Hai ricevuto una richiesta di pagamento dall’Agenzia delle Entrate? Ecco come prepararti le rate online senza aspettare il commercialista

A volte capita di NON riuscire a pagare tutto quello che l’Agenzia delle Entrate ci richiede alle scadenze previste dalla legge.

In questi casi ci sono due possibilità:

 

1. Pagare appena possibile PRIMA che se ne accorga l’Agenzia delle Entrate

 

Tecnicamente si chiama RAVVEDIMENTO OPEROSO ed è la possibilità di pagare in ritardo gli importi dovuti (maggiorati di una sanzione ed interessi) PRIMA che sia l’Agenzia delle Entrate ad accorgersi.

Per usare questo metodo è consigliabile chiamare il proprio commercialista e chiedergli

“Senti, ho la liquidità per pagare quell’F24 che abbiamo lasciato indietro. Vorrei pagarlo il giorno GG/MM/AAAA. Puoi farmi il conteggio del ravvedimento operoso?”

In questo modo il commercialista vi preparerà un nuovo F24 con cui pagherete, in una volta sola, quanto avete lasciato indietro.

 

2. ASPETTARE che se ne accorga l’Agenzia delle Entrate

 

Capita a volte, invece, che NON troviate i soldi in tempo e se ne accorga prima l’Agenzia delle Entrate.

In questo caso l’Agenzia delle Entrate vi invia una comunicazione che si presenta così

 

bonario Agenzia delle Entrate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In questo caso la sanzione è più alta di quanto pagheresti con il ravvedimento operoso (ed è il 10% di quanto NON hai pagato) MA hai la possibilità di rateizzare gli importi che l’Agenzia delle Entrate ti sta chiedendo.

Non solo.

Lo puoi fare TU direttamente ON LINE.

 

Prima di dirti come ci sono delle doverose precisazione da fare:

  1. verifica SEMPRE con il tuo commercialista che gli importi che ti chiedano siano EFFETTIVAMENTE DOVUTI. Capita spesso che l’Agenzia prenda delle gran cantonate, per cui PRIMA di pagare assicurati di DOVER pagare;
  2. finchè NON hai preso dimestichezza con lo strumento che ti mostrerò, fai fare lo stesso lavoro ANCHE al commercialista. Questo perchè anche un banale errore di inserimento degli importi può farti aumentare le sanzioni da pagare.

 

Usa lo strumento che ti mostrerò, quindi, per PIANIFICARE le tue uscite che avrai per far fronte al pagamento arretrato di:

  • importi che hai verificato col commercialista di dover pagare;
  • importi che combaciano con i conti che ti fa anche il commercialista.

 

Detto questo eccoti il video che ti spiega passo passo come fare usando il servizio che trovi a questo link http://www1.agenziaentrate.gov.it/servizi/ratef24/compila.php . Buona visione!

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *